672017

Tutta la 67à Bondone di Pintarally Motorsport

Si chiude positivamente la 67à Trento-Bondone di Pintarally Motorsport con 4 piloti a podio ed un secondo posto di scuderia. 

Trento (TN) – Grande soddisfazione in casa Pintarally Motorsport per i risultati ottenuti in questa 67à edizione della Salita Trento – Bondone, gara valida per il Campionato Europeo della Montagna, Fia Historic HillClimb Championship, TIVM, CIVM: 19 piloti arrivati al traguardo, 4 a podio ed un secondo posto di scuderia senza nessuna vettura sport o monoposto.

Felicissimo il Presidente Silvano Pintarelli, salito come apripista a bordo della Hyundai i20 R5, preparata da HMI Motorsport con a fianco il pallavolista palleggiatore della Diatec Trento e Nazionale ItalianaSimone Giannelli.

“Mai così soddisfatto dei miei piloti…”- racconta Silvano-“…19 partenti, 18 arrivati e con belle prestazioni….in particolare per la grande prestazione di mia figlia Silvia e con un tempo di tutto rispetto, un grandissimo risultato sotto tutti gli aspetti, risultati e podi vari oltre al 2° posto di scuderia che vale oro pur non avendo prototipi iscritti con noi…..poi penso che ci siamo distinti a livello marketing e con un parco partenti di grande livello.

Io personalmente sono strafelice di aver usato una vettura al top e con un team super professionale come HMI Motorsport e lo si vede dal fatto che hanno seguito i piloti ufficiali come Neuville, Paddon e Sordo.

Ho trovato la vettura molto performante e pur avendola provata poco ho subito trovato il giusto feeling come a detta dall’ingegnere della vettura.”

 

Grande prestazione di Silvia Pintarelli su Mini Cooper JCW RS PLUS della Elite Motorsport: con un ottimo tempo conquista il 1° posto di classe RSTB1.6+, 1° posto di gruppo, prima di U25 e 2° di Coppa Dame.

“Sono contentissima del mio risultato, anche perché la vittoria di gruppo è arrivata nella gara di casa. Nel 2016 ho fatto seconda, questa volta ho vinto: ci voleva. Lo scorso anno ho pagato un po' l'emozione, mentre oggi sono riuscita a rimanere concentrata. Posso rimproverarmi solo un piccolo dritto all'altezza di Candriai, avrei potuto abbassare il mio tempo di qualche secondo, ma per il resto non posso che essere soddisfatta. Ho guidato bene.”

 

Sfortunato Bruno Azzolini su Mini Cooper JCW RS PLUS della Elite Motorsport costretto al ritiro alla domenica causa problemi al motore.

“Peccato…nell’unica prova del sabato sono salito in 12.23 alla prima volta che usavo questa vettura, trovando anche un concorrente davanti: il tempo mi faceva ben sperare per domenica…poi in gara dopo pochi minuti il problema che mi ha costretto al ritiro. Sono deluso per non aver avuto la possibilità di finire questa edizione viste le condizioni meteo ottime e provare a stare sotto ai 12 minuti che sarebbe stata la soddisfazione più grande.”

 

Alla sua prima gara, Daniele Tonetta su  Mini Cooper JCW RS PLUS della Elite Motorsport è 5° di classe RSTB1.6+ e 7° di gruppo.

“Molto soddisfatto e contento del mio risultato alla prima gara…12.34 in gara abbassando di quasi un minuto il tempo della prova ed a 1 sec dal 4° ed a 1,5 sec dal terzo di classe. Ringrazio tutti gli sponsor che mi hanno permesso di vivere questo sogno e la scuderia per il supporto”.

 

Piero Chicco sulla personale Mini Cooper S JCW RS PLUS alla sua prima gara in salita conquista il 10° posto di classe RSTB1.6+ e 12° di gruppo.

“Prima volta in salita e prima volta alla mitica Trento Bondone... non ho potuto studiarla bene per impegni lavorativi e quindi non ho saputo utilizzare tutto il potenziale della mia Mini. Felice di  essere arrivato in cima! Farò meglio la prossima edizione!”

 

 

Dario Baruchelli  su Ferrari 458 Challenge di Ram Racing, conquista il 2° posto di classe GT CUP 4000+ e 4° di gruppo.

“È stata la prima volta per me con la Ferrari alla Trento-Bondone. Non è stato facile ed ho commesso qualche errore, ma ne è uscito comunque un buon 11'02” e il secondo posto di classe alle spalle di Gaetani. La Ferrari è uno spettacolo da guidare e avrei potuto fare di meglio se non fossi arrivato lungo qualche volta di troppo in staccata. Come detto, però, all'esordio con questa macchina non potevo chiedere di meglio. Sono contento.”

 

Ottima prestazione per Giuseppe Ghezzi con la Porsche GT3 R di Autorlando Sport: 1° di classe GT3 4000, 2° di gruppo e 18° assoluto.

“Ho fatto segnare un bellissimo tempo, 10'45”, ed ho accusato un ritardo di soli 3” da Peruggini, campione europeo e re delle salite. Non potevo chiedere di meglio. Mi spiace che il mio amico Marco Cristoforetti non sia riuscito a finire la gara, perché guardando gli intertempi eravamo molto vicini e ne sarebbe uscita una battaglia bellissima. Alla vigilia della gara sono andato a dormire pensando al tempo di 10'45” e sono riuscito a raggiungere il mio obiettivo. È stata una giornata memorabile, con un pubblico stupendo, come sempre.”

 

stessa Porsche anche per Maurizio Fondi che chiude 2 °di classe GT3 4000 e 8 °di gruppo.

“Grande gara con grande pubblico: peccato che sabato abbiamo provato poco, altrimenti potevo fare molto meglio con il tempo: ringrazio per il supporto logistico e l’ospitalità.”

 

 

Fulvio Bolfelli su Peugeot 106 Gr.A della Almiracing è 6 °di classe A1600 e 16° di gruppo: Credo che questa edizione della Trento Bondone sia stata il top.. tanti piloti..tanti affiliati...tanti arrivi alla bandiera a scacchi, e tanti podi. Far parte di questa scuderia è un piacere, quello che succede qui, non succede nelle altre.. Silvano è fonte di iniziative.. noi  dobbiamo, in modo sinergico, sostenere e contribuire al buon risultato... un plauso a tutti”.

 

Renato Paissan anche lui su Peugeot 106 Gr.A della Almiracing conquista il 4 °di classe A1600 e 12° di gruppo:

“Dopo aver preso le misure in prova, in gara ho dato il massimo facendo un' ottima salita e fermando il crono a 12:09, un tempo di tutto rispetto dato che la classe è molto combattuta. Si ringrazia la scuderia Pintarally per l'ottima organizzazione e AlmiRacing per il mezzo.”

 

Federico Manica su Renault Clio Williams gr.A del team V-Sport è

          5 °di classe A2000 e 13° di gruppo nonché 2° di U25:

“Sono molto contento di come è andata questa mia seconda partecipazione alla Trento Bondone, mi sono divertito tantissimo. In gara sono riuscito  a strappare un ottimo tempo considerando la mia prima esperienza su una macchina con cambio sequenziale come la Clio Williams A7, il feeling è stato perfetto fin da subito. Volevo cogliere l'occasione di  ringraziare Paolo e Mattia della VSport che mi hanno messo a disposizione un'ottima macchina.

Grazie ancora a tutta la Pintarally Motorsport per aver organizzato un weekend perfetto.”

 

 

Roberto Parisi al via con Renault Clio S1600 del Team Pascoli chiude 2°di classe A1600 e 7° di gruppo, premiato anche in classifica FIA con un 1° posto di A1600 e 2° di Gruppo A:

“Questa gara è sempre una salita bellissima, tempo ottimo come pure le temperature non troppo elevate. Grande battaglia nella classe molto numerosa, 13 partecipanti, e di livello. La mia macchina perfetta come un mese fa a Verzegnis, un grazie ad Alan Pascoli ed al suo staff. Un ringraziamento a Silvano ed ai collaboratori della nostra scuderia per tutto quello che è stato organizzato e che ci distingue sempre.”

 

Emanuele Zanlucchi su Renault Clio Williams Gr.A, del Team Pascoli conquista il 7° posto di classe A1600 e 22° di gruppo:

“Sabato, l'unica salita di prova disputata, pur essendo andata bene, non mi ha soddisfatto a pieno per un po' di "galleggiamento" della macchina riscontrato nel tratto iniziale fino a Sardagna.

Domenica invece, sistemata la pressione delle gomme posteriori, il feeling era decisamente migliore e mi sono divertito moltissimo, fino a circa due km dal traguardo, quando ho riscontrato un problema di temperature che mi ha costretto a rallentare il ritmo e a lasciare sul percorso 10-15 secondi.

È stato comunque un bellissimo weekend e voglio ringraziare la Scuderia, il Team Pascoli, i miei sponsor e gli amici!"

 

Rino Lunelli su Peugeot 208 R1T della PR2 Racing è 12° di classe RSTB1.6 e 12° di gruppo:

“Morale a terra....la macchina non era quello che mi aspettavo e non andava proprio....delusione perché ci tenevo tantissimo a fare una bella figura davanti alla mia gente....sarà per la prossima...buona esperienza con una macchina stradale..nulla di più.”

 

 

Valentino Morelli alla sua prima gara, salito su  Peugeot 106 Gr.N della PR2 Racing conquista l’ 11° posto di classe N1600 e 22° di gruppo:

“Prima Trento Bondone. "l'università delle gare in salita", e prima gara in assoluto per me a 51 anni. Una bella sfida. L'obiettivo era di arrivare in cima. Ce la abbiamo fatta. Speravo meglio come tempo, (anche se un mese fa ci avrei messo la firma) la mancanza della seconda prova del sabato non mi ha permesso di conoscere la macchina a fondo, specie i freni con i quali non ho trovato un buon feeling. Ottimo il resto della macchina, motore cambio e gomme ... Comunque esperienza fantastica. Ringrazio la Scuderia Pintarally  ed il  Team "Leon Competition" che sono stati eccezionali. Ci riproviamo l'anno prossimo.”

 

 

Andrea Scoz su Renault Clio RS 2000 N3 della PR2 Racing conquista il 7° posto di classe N2000 e 19° di gruppo:

“Non conoscevo bene la macchina ma ho potuto prenderci mano subito..peccato non aver potuto fare la seconda manche per poter correggere alcuni errori e conoscerla meglio. Gara stupenda, l'unica cosa che c'è stato un piccolo vuoto di 3 secondi e un tornante prima di Vaneze praticamente preso malissimo. Ringrazio per la fiducia PR2 e per avermi dato una grande macchina e la Pintarally motorsport sempre per la fiducia e per essere una grande scuderia. La cosa essenziale è arrivare in cima e son contento d'aver abbassato il mio tempo.”

 

Manuel Morocutti sulla personale Renault Clio Cup E1 2000 è 7° di classe E1200 e 9 °di gruppo:

“Delusione totale, si poteva fare bene, si vede anche dagli intertempi, ma deve essercene sempre una, anzi due questa volta!!! I due concorrenti davanti a me hanno avuto problemi (uno girato a 90 gradi in un punto di 4a piena, ho scalato in prima, e l'altro rotto il motore imbrattando tutto d'olio e fumo) e mi hanno fatto perdere circa 10/12 secondi.

Comunque fine settimana in ottima compagnia, ottima organizzazione da parte della scuderia, ringrazio tutti”

 

Stefano Camera sulla personale Opel Astra Gsi 2000 è 6°di N2000 e 18° di gruppo:

“Sono contento di aver concluso questo weekend di gara con il traguardo a Vason: il tempo dopo le prove era quello che mi aspettavo ma non quello che volevo:  purtroppo la mancanza della seconda prova non mi ha permesso di conoscere meglio la macchina e risolvere alcuni  problemi , ma comunque non sarei mai arrivato ai tempi delle Clio, troppo performanti rispetto alla mia Astra così come è adesso.

Nel generale bene comunque.”

 

Giorgio Condini alla sua prima gara, preso il via su Renault Clio S1600 della Erreffe Rally Team, conquista il 5° posto di classe A1600 e 15° di gruppo:

“Prima esperienza più che positiva con un risultato insperato che mi lascia soddisfattissimo: Erreffe mi ha seguito con professionalità e pazienza aiutandomi a capire ed a mettere a punto l’ottimo mezzo che avevo a disposizione. Ringrazio il team Pintarally per tutto il supporto.”

 

Il vincitore della 4à edizione di Talenti al Volante by Pintarally, Giordano Ferigolli, al via su Renault Clio Racing Start della Michael Racing è

2° di classe RS1.6 e 10° di gruppo nonché 9° di U25.

“Come mia prima volta in una gara in salita come la Trento Bondone sono contentissimo del risultato. Dopo le prove mi ero imposto di stare sotto il muro dei 14 minuti e ce l'ho fatta, mi sono divertito un mondo è stata proprio un esperienza fantastica che spero riproverò!”

.