772019

PINTARALLY A PODIO IN BONDONE CON 8 PILOTI, GHEZZI TERZO ASSOLUTO

Gara di casa la Trento Bondone per la Pintarally Motorsport che schiera al via di questa 69esima edizione 22 piloti. Silvano Pintarelli anche quest’anno apre la gara come apripista ufficiale di gara al volante di una Citroen C3 R5, “Mai divertito così tanto” commenta.

Le prove del sabato si svolgono senza intoppi e sotto un caldo sole mentre la domenica di gara porta qualche sorpresa rendendo questa edizione molto particolare.
Anno da ricordare per Giuseppe Ghezzi al volante della sua Porsche 997 GT3 che conquista il primo posto di classe e di gruppo oltre a battere il record storico del gruppo GT entrando nella storia della cronoscalata con il record di 10:28:62.

Una forte pioggia con grandine sconvolge la classifica assoluta facendo partire molte vetture su fondo bagnato, facendo conquistare quindi a Ghezzi anche il terzo posto assoluto.
Podio anche per Dario Baruchelli che conquista il primo posto di GT Supercup al volante di una Lamborghini Huracan nonché il 17esimo posto assoluto. Primo posto anche per Claudio Zucol seguito in classifica dal fratello Zucol Nicola a bordo delle loro BMW.

Dennys Adami conquista il secondo posto di gruppo N e di classe, Roby Parisi terzo in classe A1600 e Dario Cerati sul secondo gradino del podio nella classe GTS.
Secondo posto di classe anche per Andrea Briani che stupisce tutti alla sua prima gara su una Peugeot 106 Gr.A migliorando di mezzo minuto i tempi delle prove.
Bene anche per gli altri piloti, Bruno Jarach chiude quarto di GT3 sulla sua Lamborghini Huracan, Nicholas Guaita ottavo in classe A1600 su Peugeot 208, sesto Lunelli Rino per la prima volta su Mini Racing Start, quarto Graziano Nardelli al suo esordio assoluto in gara, sesto Matteo Cavazzuti dopo problemi alla macchina durante il sabato, settimo Stefano Camera sulla sua Opel Astra, ottavo Gabriele Salty Morelli al suo esordio al volante della Suzuki Swift RS, nono Andrea Scoz che eguaglia il suo record personale, sesto Valentino Morelli su Peugeot 106 e undicesimo Stefano Morelli.

Gara amara invece per Renato Paissan e Giorgio Marzari che non partono per problemi alla vettura, Matteo Pintarelli invece causa malattia e Paolo Gilli per problemi durante le prove. Grazie ai risultati dei suoi piloti la Pintarally Motorsport conquista un brillante terzo posto di Scuderia su 58 squadre.

.